Fondazione di Piacenza e Vigevano
  Come Richiedere un Contributo
spazio
  News
spazio
  Rassegna Stampa
spazio
  Comunicati Stampa
spazio
  Eventi Auditorium Piacenza
  Maggio 2016
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

<< mese corrente >>
spazio
  Eventi Auditorium Vigevano
spazio
  Newsletter
spazio

invia
 
Home Page     Eventi Auditorium Piacenza    

 

Domenica 8 Maggio 2016 - ore 21:00 - Auditorium della Fondazione

Ensemble Fis Füz & Gianluigi Trovesi

Concerto

Ensemble Fis Füz & Gianluigi TrovesiGianluigi Trovesi – clarinetto
Annette Maye – clarinetto, clarinetto basso
Gürkan Balkan – chitarra acustica e oud
Murat Coskun – percussioni, tamburi, percussioni Small

Quando la musica orientale incontra le melodie popolari italiane, accompagnate da jazz Drive, si crea un affascinante nuovo sound. E se il clarinettista Gianluigi Trovesi si esibisce con l’ensemble FisFüz, entusiasmo e coinvolgimento sono assicurati.

Per sei anni FisFüz e Gianluigi Trovesi hanno tenuto insieme concerti presentando il loro programma e l’ omonimo CD “Papillons”. La peculiarità di questo quartetto è rappresentata dalla connessione musicale tra Oriente e Occidente, dal vasto repertorio musicale della tradizione turca e italiana, dalle influenze della musica ebraica e dell’ infuocato swing di Benny Goodman ma, soprattutto, dall’incontro di musicisti di due generazioni che fondono con originalità il loro background culturale.

Gianluigi Trovesi è un clarinettista di fama mondiale, sospeso tra jazz, musica classica e tradizioni popolari.

L’ensemble FisFüz, presente da oltre dieci anni nel panorama musicale internazionale con la sua musica indipendente, è composto dalla clarinettista Annette Maye - premio NRW 2016 -, dal chitarrista e liuto turco (oud) Gürkan Balkan e dal percussionista Murat Coskun, per un mix musicale che va dai Balcani all’ Andalusia, condito con un pizzico di jazz.

Ensemble FisFüz e Gianluigi Trovesi compongono un quartetto che annulla i confini musicali e le diversità culturali: jazz e musica classica possono diventare così un’esperienza unica, di eccezionale pregnanza musicale.

Torna all'elenco | Versione Stampabile | Programma in .pdf |

spazio spazio spazio
spazio spazio spazio