Fondazione di Piacenza e Vigevano
  Come Richiedere un Contributo
spazio
  News
spazio
  Rassegna Stampa
spazio
  Comunicati Stampa
spazio
  Eventi Auditorium Piacenza
  Settembre 2016
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

<< mese corrente >>
spazio
  Eventi Auditorium Vigevano
spazio
  Newsletter
spazio

invia
 
Home Page     Eventi Auditorium Piacenza    

 

Sabato 24 Settembre 2016 - ore 16:00 - Auditorium della Fondazione

CARLO GALLI - LA NOBILTÀ DELLA POLITICA

Festival del Diritto - nona edizione: DIGNITÀ | Piacenza, 23 - 25 settembre 2016

CARLO GALLI - LA NOBILTÀ DELLA POLITICAintroduce GAETANO RIZZUTO

La nobiltà della politica nasce dal basso, da un’energia elementare che sta nei singoli. Non è fare il proprio interesse, ma pretendere, da sé e dagli altri, un’esistenza individuale e collettiva degna di essere vissuta.
---

Un tema universale, che riguarda ciascuno di noi per il semplice fatto di essere umani. Questo mi è piaciuto di primo acchito, nel momento in cui la parola “dignità” è emersa tra le proposte per il tema dell’edizione 2016 del Festival del Diritto. Perché è un termine che racchiude il rispetto della persona e delle sue inalienabili prerogative. Perché ci richiama, nella sua potente semplicità, al dovere di proteggere e tutelare il prossimo, così come ci incoraggia a tenere la schiena dritta e andare avanti, per difendere ciò in cui crediamo. Dignità nella sofferenza della malattia, come ci insegna l’impegno quotidiano di cura e assistenza prestato nel nostro Hospice. Dignità nel garantire accoglienza a chi fugge dalla guerra e dalla disperazione. Dignità nel venire al mondo, potendo contare anche nei Paesi più poveri sull’efficacia di un vaccino o su strutture sanitarie che proteggano i neonati e le loro madri durante e dopo il parto. Dignità di un lavoro retribuito con equità e giustizia, nell’osservanza delle regole di sicurezza, nella trasparenza che contrasta con il sommerso e lo sfruttamento. Dignità nell’avere accesso all’istruzione e alla cultura, al di là delle possibilità economiche di ciascuno. Dignità nella relazione tra uomo e donna, perché la violenza e la mercificazione non abbiano nulla a che vedere con i sentimenti, perché la parità si misuri realmente sotto il profilo economico, occupazionale, giuridico e sociale. Di tutto questo parleremo a Piacenza, dal 23 al 25 settembre, in occasione della nona edizione del Festival del Diritto. Come di consueto, ad accompagnarci in questo itinerario nell’etimologia, nell’attualità e in tutte le accezioni del tema saranno relatori autorevoli, pensatori, studiosi ed esperti accomunati dalla capacità – rara – di far comprendere a una platea così vasta e diversificata la complessità della società contemporanea. Di questo, il merito va innanzitutto a Giuseppe Laterza e Stefano Rodotà, per il quale, in particolare, vorrei esprimere nero su bianco la riconoscenza e la stima della comunità piacentina. L’annuncio che questa sarebbe stata la sua ultima edizione come coordinatore scientifico rende ancor più prezioso e significativo, se possibile, il suo apporto di giurista competente, acuto e attento osservatore della realtà, interlocutore sensibile e sincero. A nome dell’Amministrazione comunale e di tutto lo staff organizzativo – inclusi i volontari e gli studenti che ringrazio sin d’ora perché si apprestano, numerosi come sempre, a rendere ancor più vivo questo appuntamento – posso dire che è stato un privilegio avere l’opportunità di lavorare insieme. Perché chi ha creduto sin dall’inizio in questo Festival, al di là di ogni critica strumentale e demagogica, ha permesso a Piacenza di crescere nell’ascolto, nel confronto, nella libertà delle opinioni. È il bagaglio di consapevolezze e curiosità con cui ci apprestiamo, ancora una volta, a partire. Buon viaggio a tutti.

Paolo Dosi
Sindaco di Piacenza

Torna all'elenco | Versione Stampabile | Programma in .pdf | Link |

spazio spazio spazio
spazio spazio spazio