Fondazione di Piacenza e Vigevano
  Come Richiedere un Contributo
spazio
  News
spazio
  Rassegna Stampa
spazio
  Comunicati Stampa
spazio
  Eventi Auditorium Piacenza
  Ottobre 2017
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

<< mese corrente >>
spazio
  Eventi Auditorium Vigevano
spazio
  Newsletter
spazio

invia
 
Home Page     Eventi Auditorium Piacenza    

 

Venerdì 20 Ottobre 2017 - ore 18:00 - Salone d’onore di Palazzo Rota Pisaroni | Via S. Eufemia 13, 29121 Piacenza

Medicina al femminile - Dalla prima donna medico al primo parto cesareo

I GIORNI DI PULCHERIA. DONNE TALENTI PROFESSIONI | 19-22 ottobre 2017

Medicina al femminile - Dalla prima donna medico al primo parto cesareoIncontro in collaborazione con l’associazione InTenSa (Insieme Teniamo alla Salute)

La Storia della Medicina al femminile: Donna da curare, Donna che cura. Un viaggio attraverso le storie di Trotula, la prima Donna Medico che ha approcciato la Ginecologia con metodo scientifico e di Edoardo Bianchi Porro il medico di Pavia che ha messo a punto il Taglio Cesareo su donna viva. A relazionare su questi temi: Paolo Mazzarello (docente di Storia della Medicina a Pavia, scrittore e autore di "E si salvò anche la madre" storia di Edoardo Bianchi Porro e del primo cesareo moderno) e Valeria Cerri (Medico ginecologo e genetista, appassionata di storie di Donne in Medicina).
“Nel 1050, epoca non proprio favorevole alla considerazione delle donne, Trotula seppe essere Medico, Madre e Moglie. E' ricordata dai documenti in nostro possesso sia per la sua bellezza che per la sua sapienza. La sua opera più famosa guarda ai mezzi per lenire i dolori del parto e molto altro. Una figura di donna di una modernità sconcertante.
A fine Ottocento Edoardo Porro, primario ostetrico dell'Ospedale di Pavia per superare il drammatico interrogativo "salviamo la mamma o il bambino? (e spesso perdevamo entrambi), si pone contro l'opinione di molti e inventa il taglio cesareo moderno, quello che cerca la salute di entrambi i viaggiatori quando la natura si mette per traverso. Il suo coraggio gli vale molta impopolarità ma apre la strada ad un nuovo modo di guardare la donna. Due italiani il cui operato ha influenzato la cultura medica nel mondo”.
(Valeria Cerri)

Torna all'elenco | Versione Stampabile | Programma in .pdf | Link |

spazio spazio spazio
spazio spazio spazio