Fondazione di Piacenza e Vigevano calendario
  Come Richiedere un Contributo
spazio
  News
spazio
  Rassegna Stampa
spazio
  Comunicati Stampa
spazio
  Eventi Auditorium Piacenza
spazio
  Eventi Auditorium Vigevano
  Maggio 2019
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

<< mese corrente >>
spazio
  Newsletter
spazio

invia
 
Home Page     Eventi Auditorium Vigevano    

Eventi Auditorium San Dionigi di Vigevano

In questa sezione del sito è possibile consultare tutti gli eventi organizzati presso l'Auditorium San Dionigi di Vigevano.

Riferimento e-mail per contatti:
auditoriumsandionigi@lafondazione.com

CHIESA DI SAN DIONIGI
Piazzetta Martiri della Libertà
Orario invernale 10.30-12.30 e 15.30-18.30
Ingresso gratuito
Domenica ore 17.00 visita guidata gratuita
L'orario può subire delle modifiche in base agli eventi programmati.

L'auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano è ospitato all'interno della Chiesa di San Dionigi, a partire dal 2009, anno in cui la conclusione di restauri durati alcuni anni, hanno permesso di rendere nuovamente fruibile l'edificio alla cittadinanza come auditorium, pertanto sede di concerti, convegni, mostre ed incontri letterari. La chiesa, oggi non più adibita a luogo di culto, fa da splendida cornice alle manifestazioni, conservando al suo interno opere preziose tra cui il gruppo ligneo del ''Compianto sul Cristo Morto'' del primo '500, e la maestosa Pala di Gian Battista Crespi, detto il Cerano, del '600, raffigurante il martirio di San Dionigi, posta sulla parete di fondo a sovrastare l'altare centrale.

spazio
REGOLAMENTI E DOMANDE DI CONCESSIONE IN USO DELL'AUDITORIUM
SAN DIONIGI DI VIGEVANO
Regolamento Auditorium San Dionigi di Vigevano
Domanda per la concessione in uso dell'Auditorium San Dionigi di Vigevano
Dichiarazione concessione in uso dell'Auditorium San Dionigi di Vigevano

spazio

Maggio 2019

2 eventi presenti

25/5/2019 - ore 16:30 - Auditorium San Dionigi di Vigevano

ALLA RICERCA DEL GIARDINO PERDUTO

ALLA RICERCA DEL GIARDINO PERDUTO

Unicittà - L’Università per il tempo libero e la terza età “Luisa Rossi” incontra la città

Relatori
Mariateresa Bocca, Laura Pasquino e Orazio Rossanigo

Approfondisci | Stampa evento | Programma in .pdf

spazio

26/5/2019 - ore 16:30 - Auditorium San Dionigi di Vigevano

Le mille sfaccettature della fisarmonica

Le mille sfaccettature della fisarmonica

Musica a San Dionigi 2019

Le mille sfaccettature della fisarmonica
Derbenko, Voitenko, Bach, Scarlatti, Paradisi, Villa-Lobos, Albeniz, Piazzolla

Mirjana Tadic, fisarmonica
(Serbia)
---------

Domenica 26 maggio, alle ore 16.30 presso l’Auditorium San Dionigi, Vigevano per la rassegna Musica a San Dionigi della Fondazione di Piacenza e Vigevano sarà di scena talento e la bellezza della fisarmonicista serba Mirjana Tadić, il cui l’amore per la fisarmonica si è manifestato in tenerissima età. L’estrema versatilità della fisarmonica, la capacità di risuonare come fosse un ‘piccolo’ organo da braccio (d’altro vanto è uno strumento ad ancia, come ad ancia sono le canne dell’organo) hanno aumentato enormemente il repertorio di questo meraviglioso strumento la cui data di nascita si aggira tra il 1820 (sopravvivono preziosi esemplari costruiti a Tula, in Russia) e il 1822 (in una versione più vicina alla nostra costruita a Berlino). Oggi il repertorio per fisarmonica è semplicemente immenso, e va dalla musica di Bach trascritta dall’originale per organo alla musica popolare folk di ogni nazione sulla Terra. L’Italia ha avuto nel ‘900 un primato che contende proprio alla Serbia come migliori esecutori di questo conosciuto strumento. Suonato in tutte le case dei ceti sociali più bassi, i fisarmonicisti di strada o di osteria dimostrano di possedere un virtuosismo funambolico straordinario capace di affascinare intere generazioni di musicisti. Anche Mirjana Tadić subì da piccola questo fascino e i suoi progressi musicali furono subito riconosciuti dallo zio, che suonava canzoni popolari con la fisarmonica. Mirjana inizia a suonare la fisarmonica all’età di sei anni e, dopo gli studi preliminari, si iscrive alla scuola di musica a Loznica (la sua città natale) nella classe di Goran Drazevic. Grazie al suo talento Drazevic decide di farla partecipare a concorsi internazionali che Mirjana vince con grande capacità: il Primo Premio alla ‘Competizione internazionale dei fisarmonicisti’ di Sarajevo (Bosnia-Erzegovina, 2008); due volte Primo Premio alla ‘Competizione internazionale dei fisarmonicisti’ di Ugljevik (sempre in Bosnia-Erzegovina, 2009). Prosegue i suoi studi presso il liceo musicale di Kragujevac (Serbia) e ottiene la maturità liceale; nel 2015, alla vince il primo premio della “Competizione internazionale delle orchestre” a Castelfidardo. Questa è la spinta che porta Mirjana Tadić a studiare a Lugano dal famoso fisarmonicista (e suo concittadino) Momir Novaković. Oggi Mirjana frequenta l’ultimo anno del Bachelor of Arts in Music a Lugano e progetta di proseguire i suoi studi frequentando il Master of Arts in Music Pedagogy presso lo stesso Conservatorio luganese. In programma ci saranno pagine di Johann Sebastian Bach, Domenico Scarlatti, Pietro Domenico Paradies, Heitor Villa-Lobos, Isaac Albéniz e pagine della tradizione popolare italiana e serba. Come sempre, i posti in Auditorium sono 99, al completamento dei posti non è più possibile accedere al concerto.

Approfondisci | Stampa evento | Programma in .pdf

spazio

Sono presenti per la ricerca 408 eventi

Ricerca Evento

Anno: 
Mese: 
Giorno: 
Parole Chiave: 
Solo eventi in Auditorium: 
 


spazio
spazio spazio spazio
spazio spazio spazio