Auditorium > Piacenza > Essere donna nella Vienna di primo Novecento. "La modella di Klimt" e le altre.

Essere donna nella Vienna di primo Novecento. "La modella di Klimt" e le altre.

20maggio2022ore 18:30Auditorium della Fondazione, Via S. Eufemia 12 - Piacenza

Qui_Arte e artigianato

presenta

Essere donna nella Vienna di primo Novecento

“La modella di Klimt” e le altre

Relatore Gabriele Dadati

 

Gustav Klimt fu sempre circondato da donne: sia in casa, continuando a vivere con la madre e con le sorelle, sia in studio, dove c’era un’apposita stanza riservata alle modelle, che ci sostavano a lungo chiacchierando e bevendo il tè. Protagoniste anche della sua pittura, non sono però quasi mai bellezze pure quelle che rappresenta. E spesso si accompagnano a teschi e a serpenti sinuosi, o magari hanno per nome Giuditta o Salomè, ricordandoci trionfi su uomini decapitati.

Perché? Perché la Vienna di inizio Novecento è la Vienna in cui, finalmente, le donne iniziano a trovare maggior spazio in società, grazie al loro talento e al loro lavoro. Questo fa paura agli uomini, che non sono più tanto sicuri di “avere in mano il gioco”. Lo sa, intuitivamente, Klimt. Lo sa, grazie ai suoi studi sull’inconscio, Sigmund Freud.

Partendo dagli studi compiuti per scrivere il romanzo “La modella di Klimt” (Baldini+Castoldi, 2020), Gabriele Dadati racconterà quella Vienna, fino agli anni dolorosi della Prima guerra mondiale. Commentando anche l’opera che si trova conservata alla Galleria “Ricci Oddi” di Piacenza.

 

Accesso consentito con mascherina FFp2 - non è necessaria la prenotazione
Per infos crivere a:

 

 ...................

 

Iscriviti alla nostra mailing list