Eventi sostenuti dalla Fondazione > Il Mulino di Amleto | Ruyblas #tuttieroi

Il Mulino di Amleto | Ruyblas #tuttieroi

15ottobre2021Ore 21:00Teatro Filodrammatici, Piacenza

Il Mulino di Amleto

Ruyblas #tuttieroi

Quattro quadri sull’identità e sul coraggio
Adattamento dell’opera Ruy Blas di Victor Hugo

con Yuri D’Agostino, Francesco Gargiulo, Barbara Mazzi, Alba Maria Porto, Rebecca Rossetti, Angelo Maria Tronca
regia Marco Lorenzi
visual concept Eleonora Diana
consulenza per la scherma e locandina Daniele Catalli
organizzazione Milica Trojanovic

distribuzione Valentina Pollani
ufficio stampa Raffaella Ilari
foto di scena Manuela Giusto e Alessandro Salvatore
un ringraziamento a Lucio Diana e ACTI Teatro per alcuni materiali scenici
uno spettacolo de Il Mulino di Amleto
in coproduzione con Acti Teatri Indipendenti
con il contributo di SIAE Sillumina-Copia privata per i giovani, per la cultura
e con il supporto dell’Alliance Française di Torino
e della Residenza Multidisciplinare Arte Transitiva a cura di Stalker Teatro

..............

Sullo sfondo di un mondo che è sul punto di crollare, il dramma di Ruy Blas racconta la storia di un alto funzionario della corte spagnola che, per vendicarsi della Regina, tesse un inganno scambiando l’identità del proprio servo Ruy Blas con quella del nobile Don Cesare, per poi introdurlo a Corte. Ruy Blas, ignaro degli intenti del suo padrone Don Sallustio, accetta lo scambio e veste i panni di Don Cesare perché è l’unico modo, per lui, di avvicinarsi alla Regina di cui è profondamente innamorato.
Ruy Blas è la storia di un uomo che si ritrova a rivestire un ruolo e un nome non suoi riuscendo, grazie a questo inganno, a utilizzare al meglio le sue qualità, i suoi valori e ad avvicinarsi a un amore altrimenti impossibile. Gli attori, diretti da Marco Lorenzi, entrano nel cuore del melodramma ottocentesco e rispolverano per il pubblico - collocato sui tre lati dello spazio scenico - tutta la contemporaneità di un testo che si rivela una viva e raffinata riflessione sul senso dell’identità.
Il cuore di questo progetto è il piacere e l’emozione di mettere in dialogo e in cortocircuito tra loro un testo teatrale, così (apparentemente) lontano da noi, con la tecnologia e le forme che il teatro contemporaneo ci mettono a disposizione. È un dialogo tra Victor Hugo e gli uomini di oggi.

..............

"L'altra Scena" 2021 | X Edizione

1 – 16 ottobre 2021

Iscriviti alla nostra mailing list