Eventi sostenuti dalla Fondazione > Vinicio Capossela in "Bestiario d'amore"

Vinicio Capossela in "Bestiario d'amore"

23luglio2022ore 21:30Veleia, Area Archeologica Nazionale - Lugagnano Val d'Arda (PC)

Vinicio Capossela

in

Bestiario d'amore

Concerto

Aedo contemporaneo, quattro volte vincitore del premio Tenco, definito il “miglior cantautore italiano della sua generazione”, Vinicio Capossela torna a Veleia con un concerto intimo e narrativo, affrontando uno dei più grandi misteri della natura umana: l’amore. Per scavare all’interno di un tema tanto complesso, Capossela prende ispirazione dal componimento letterario di un erudito tardomedievale che crea il suo bestiario d’amore attraverso un’originalissima e brillante combinazione tra le favolose descrizioni naturalistiche dei Bestiari medievali e la fenomenologia dei comportamenti amorosi. Al fianco di Capossela saranno in scena tre musicisti straordinari: Alessandro Asso Stefana, Raffaele Tiseo e Vincenzo Vasi.

Spettacolo sold out

...................

Festival di Teatro Antico di Veleia

Torna l’appuntamento estivo con il Teatro Antico nella meravigliosa cornice dell’area archeologica di Veleia, dove si rinnova la dimensione (mutuata dall’esperienza più profonda del teatro greco) del rito civile di una comunità riunita per rivivere, attraverso la scena, i miti che appartengono a un passato collettivo.

Presentazione Edizione 2022

Ancora una volta nell’incanto dell’area archeologica di Veleia si rinnova la dimensione (mutuata dall’esperienza più profonda del teatro greco) del rito civile del Festival di Teatro Antico e di una comunità riunita per rivivere, attraverso la scena, i miti che appartengono a un passato collettivo.

Un’edizione speciale che ospiterà la prima nazionale di Antigone diretta da Marco Baliani, costruita all’interno di “Fare Teatro” della neonata Bottega XNL e artisti straordinari che scelgono Veleia come terreno di sperimentazione per progetti speciali, compiuti o in fase di studio (come Toni Servillo con i testi di Giuseppe Montesano e Stefano Massini con le interviste impossibili) o per incontri con altri artisti o studiosi provenienti da milieux culturali differenti, che accettano di abbandonare la loro “confort zone” per esporsi a contaminazioni, fidandosi (e li ringrazio per questa fiducia) di una proposta o di una suggestione culturale…

Insieme per la prima volta in scena Lella Costa e Jacopo Veneziani per un’indagine sull’origine dell’Ispirazione, Gioele Dix ed Eva Cantarella con i linguaggi incrociati della storia e della narrazione teatrale; Frida Bollani Magoni e Sergio Rubini uniti da una particolare sensibilità nell’accostarsi alle note e ai versi poetici.

Scava nei bestiari tardomedievali Vinicio Capossela in un concerto intimo e narrativo; si interroga sul significato di “classico” Marco Castoldi/Morgan, l’attesissimo Alessandro Barbero ci porta con lui nella Roma tardo imperiale e Alessandro Bergonzoni, con un incontro, tiene a battesimo questa edizione del Festival in cui Teatro, Musica, Mito, Poesia sono in costante confronto con il genius loci di Veleia.

(Paola Pedrazzini – Direttrice Artistica del Festival di Teatro Antico di Veleia)

 

...................

Scarica il Programma del Festival

Iscriviti alla nostra mailing list