News > Annibale Barca

Annibale Barca

06giugno2019ore 20:30Teatro Filodrammatici | Via Santa Franca, 33

O troveremo una strada o la faremo

Teatro Gioco Vita / Liceo “Gioia”

Esito del laboratorio teatrale di Nicola Cavallari con la classe II linguistico D del Liceo “Gioia” di Piacenza 

Creazione collettiva della classe | Supervisione artistica Nicola Cavallari 

Ieri: Annibale Barca, il grande condottiero cartaginese, che spese la sua vita a combattere i romani. Oggi: Annibale Barca, un anziano in sedia a rotelle, rinchiuso nella sua stanza d’ospizio. Un caso di omonimia in epoche diverse. Le due vite si intrecciano grazie ai ricordi dell’Annibale di oggi che sostiene di essere l’Annibale di ieri. Attraverso i dialoghi con Olga, l’infermiera che più delle altre riesce a relazionarsi con lo scorbutico anziano, rivivremo le imprese più importanti del generale africano: l’infanzia, i retroscena del suo odio contro i romani e le tappe fondamentali della sua venuta in Italia per combattere contro il loro esercito. Quando si parla di Annibale tutti ricordano le battaglie, gli elefanti, le strategie militari all’avanguardia. Ma nessuno conosce le figure femminili che hanno abitato la vita del condottiero. Noi abbiamo dato spazio a queste donne, alcune realmente esistite e altre puramente inventate. Con una classe dalla composizione a prevalenza femminile, questa scelta degli studenti della 2 linguistico D è un espediente originale per risolvere quello che avrebbe potuto essere un problema per la messa in scena, mettendo in pratica uno dei fondamentali insegnamenti del Barca: “O troveremo una strada o la faremo”. Lo spettacolo sarà un continuo susseguirsi e alternarsi di avvenimenti storici con altri di pura fantasia e altri ancora che prendono spunto dalla verità per essere poi trasformati ad uso e consumo della scena. Una scrittura originale improntata alla leggerezza e al divertimento. Ogni episodio è un ricordo e ogni ricordo agito sulla scena è un passo in più verso la fine del viaggio chiamato vita. Ameremo Annibale, ne sono certo! Quale? Quello di ieri o quello di oggi? Un solo Annibale! Perché alla fine dello spettacolo ci parrà che l’uno non possa vivere senza l’altro.
Nicola Cavallari

Scarica la Locandina

Iscriviti alla nostra mailing list