News > Piacenza post-Covid – Towards a more just, green and healthy future

Piacenza post-Covid – Towards a more just, green and healthy future

10settembre2021ore 17:30Modalità on-line

Piacenza post-Covid

Towards a more just, green and healthy future

Cerimonia conclusiva della seconda edizione di Landscape Of(f) Limits - il workshop di progettazione architettonica e paesaggistica del Polo Territoriale di Piacenza del Politecnico di Milano.

Il workshop ha coinvolto 90 studenti internazionali che hanno lavorato per 2 settimane su idee e visioni per la Piacenza post-Covid. Towards a More Just, Green and Healthy Future. In particolare, gli esercizi progettuali si sono concentrati sulle aree comprese tra le Mura Farnesiane e Piazzale Milano e le rive del Po, ambito critico e problematico nel quale la città ha la possibilità di esprimere la propria forza di innovazione, realizzando luoghi permeabili e di qualità, adatti ad usi sociali e collettivi.

L’elaborazione dei progetti è stata coordinata da architetti progettisti con grande esperienza internazionale, come Lina Malfona, Karim Nader e Pedro Campos Costa, la cui presenza è stata l’occasione per dibattiti e confronti particolarmente intensi e di grande significato per tutta la nostra Scuola.

Questa edizione del workshop ha avuto anche un partner d’eccezione come l’Agenzia delle Nazioni Unite UN-Habitat, nell’ambito di una collaborazione che mette la città di Piacenza nelle condizioni di poter diventare un caso-studio a livello internazionale.

Proprio uno dei massimi esperti di UN-Habitat, Remy Sietchiping (che guida il settore Policy, Legislation and Governance) ha confermato la sua presenza nella cerimonia conclusiva, venerdì, insieme alle autorità accademiche e ai rappresentanti di enti e istituzioni che supportano l’iniziativa.

La giornata inizierà alle 14 con la presentazione dei progetti da parte dei gruppi di lavoro. La cerimonia conclusiva, con i saluti delle autorità presenti, inizierà invece alle 17.30. Concluderà l’evento una conferenza/lezione del paesaggista belga Bas Smets.

Tutta la giornata si svolgerà in modalità on-line, al link:

https://politecnicomilano.webex.com/meet/sara.protasoni

..............

FINAL DAY - 10 | 09| 2021

14.00 -14.15

FINAL DISCUSSION
Introduction by: Sara Protasoni
Discussants: Federico Bilò, Massimo Bricocoli, Alessandra Capuano, Antonella Contin, Fabiano Leimes de Oliveira, Valerio Morabito, Andrea Oldani, Matteo Poli

14.15-15.15

ATELIER 01
Building Communities
Lina Malfona
---------

15.15-16.15

ATELIER 02
The invisible Piacenza
Karim Nader
---------

16.15-17.15

ATELIER 03
Po-Covid
Pedro Campos Costa
---------

17.30 -18.15

FINAL CEREMONY
with the participation of:
Dario Zaninelli | Vice rector PoliMi Piacenza campus
Ilaria Valente | PoliMi AUIC Dean
Massimo Bricocoli | PoliMi DASTU Director
Patrizia Barbieri | Mayor of Piacenza
Remy Sietchiping | Chief policy,Legislation
and Governance Section,UN-Habitat
Edoardo Favari | PoliPiacenza President
Filippo Cella | Commissioner of CAMCOM Piacenza
Francesco Rolleri | Confindustria Piacenza President
Roberto Reggi | Fondazione di Piacenza e Vigevano President
Loredana Mazzocchi | President Ordine di Piacenza
Luca Baldino| AUSL Piacenza General Director
Paolo Calandri | Consorzio di bonifica Piacenza President
Claudio Bressanutti | Coldiretti Piacenza President
Patrizio Losi | Acer Piacenza President
Maria Angela Spezia | Consiglio di Riferimento
Representative for the Territory
---------

18.15-19.45

LECTURE | BAS SMETS
Bureau Bas Smets

Bas Smets has a background in landscape architecture, civil engineering and architecture. He founded his firm in Brussels in 2007 and has since completed projects in more than 12 countries with his team of twenty architects and landscape architects.Starting from a precise reading of the existing land, his projects reveal a landscape, visible yet unseen. These projects vary in scale from territorial visions to infrastructural landscapes, from large parks to private gardens, from city centres to film sets.

..............

Scarica la Locandina

Iscriviti alla nostra mailing list